Cambio utensili in cucina, quali scegliere?

Ho intenzione di cambiare il mio set di utensili da cucina, credo sceglierò il legno!
Gli utensili in legno sono spesso delle piccole opere d’arte che rappresentano una storia e una tradizione locale e mestoli, cucchiai o taglieri sono preferibili alla plastica che non trasmette alcunché a chi la usa.
Il legno ha anche altri vantaggi come quello di non deformarsi alle alte temperature, non trasmettere calore e quindi non ustiona i cuochi distratti, e infine ha una durata anche molto lunga.
Alcuni tipi di legno come l’olivo permettono di creare dei taglieri resistenti quanto l’acciaio, facili da pulire, duraturi, inoltre gli utensili in legno non graffiano o incidono il fondo delle pentole specie quelle antiaderenti.
Come sapete il legno è più complesso da pulire; non può andare in lavastoviglie perché tende ad assorbire odori e altre sostanze. Il legno va lavato con cura, e se usate detersivi molto profumati non meravigliatevi di avere poi un ragù con un leggero retrogusto di limone o di aceto.
Il consiglio da seguire è di avere un set di utensili dedicato ad esempio alla carne e un secondo per frutta e ortaggi.
Continua a seguirci per altri consigli.